Calcolosi della colecisti. Cosa fare?

Grazie alla diffusione sempre crescente dell’ecografia dell’addome, spesso richiesta come screening o check-up in Paziente asintomatico o paucisintomatico, è sempre più frequente il riscontro così detto “occasionale” di calcolosi della cistifellea.  Nei paesi sviluppati (tra i quali includerei l’Italia) il 10-20% della popolazione è portatore di calcoli, e l’incidenza aumenta con l’età, mentre altri fattori[…]

Ecografia nello studio dell’ernia inguinale

Spesso viene richiesta l’ecografia per la diagnosi differenziale di dolore e/o tumefazione inguinale. Tra le diverse cause, un ruolo importante può avere l’ernia inguinale, cioè la protrusione di una porzione dell’intestino attraverso una zona di relativa debolezza della parete addominale. L’ecografia è in grado di diagnosticare tale condizione, anche grazie alla possibilità di studiare il[…]

Ancora su Malattia di Osgood Schlatter

Prendo spunto da una recente discussione avvenuta sul gruppo Facebook “Antichi termini di semeiotica medica e Radiologia” per ritornare su questa non infrequente patologia cosiddetta “della crescita” che può colpire i giovani verso i 10-15 anni, soprattutto maschi. Si tratta di una alterazione dovuta a microtraumi o sollecitazioni ripetute nel punto in cui il tendine rotuleo si[…]